Curcuma integratore

Tra le molte spezie disponibili, dobbiamo ricordare la curcuma, tipica della cucina indiana e caraibica. Da anni ormai le ricette etniche sono sbarcate anche qui da noi in Italia e così la curcuma si è diffusa in modo rapido anche nelle nostre cucine. Di sicuro anche voi ne avete acquistato un barattolo almeno una volta nella vita!

Il suo sapore amaro è quindi ormai famoso, ma ciò che non tutti sanno è che la curcuma non deve essere considerata solo ed esclusivamente come una mera spezia, bensì come un superfood a tutti gli effetti, ideale quindi per portare in tavola il benessere. Ciò è dovuto al suo principio attivo, la curcumina, le cui proprietà antinfiammatorie sono eccezionali. Non solo, sono molti altri gli elementi nutritivi importanti che la curcuma permette di offrire al nostro organismo.

Andiamo insieme alla scoperta allora di tutti i segreti della curcuma e di come assumere questo eccezionale superfood.

Vai a

La curcuma con piperina che suggeriamo

Vitamaze Curcuma + Curcumina Piperina ad alto dosaggio + Vitamina C in capsule, 120 capsule vegan, prodotto di qualità tedesca! Confezione unica (1 x 105,6 g)
305 Recensioni
Vitamaze Curcuma + Curcumina Piperina ad alto dosaggio + Vitamina C in capsule, 120 capsule vegan, prodotto di qualità tedesca! Confezione unica (1 x 105,6 g)
  • Prodotto di qualità tedesca, curcumina ad alto dosaggio (1440 mg polvere di curcuma per dose giornaliera) con capsula di dimensioni normali.
  • Barattolo XL: 120 capsule per un trattamento continuo a base di curcuma, nuova formula sviluppata da specialisti esperti.
  • Combinazione fisiologica ottimale per incrementare la biodisponibilità dell'estratto di curcuma, della piperina (conosciuta anche come estratto di pepe nero) e della vitamina C. La vitamina C contribuisce al normale funzionamento...
  • Prodotto di qualità tedesco: I nostri prodotti vengono prodotti solo in Germania. La nostra produzione si basa sul modello HACCP. Lavoriamo a stretto contatto con scienziati ed esperti durante il processo di produzione dei nostri...
  • La migliore biodispinibilità: Privi di stearato di magnesio (sali di magnesio degli acidi grassi), un discusso additivo, per l'ASSUNZIONE OTTIMALE DI INGREDIENTI ATTIVI. Molti produttori utilizzano lo stearato di magnesio come...

Cos’è la curcuma

La pianta della curcuma fa parte della famiglia delle Zingiberaceae, molto diffusa in Asia, in modo particolare in India. Per la preparazione della famosa spezia, si utilizza il rizoma.

Il rizoma è praticamente il fusto della pianta, che si sviluppa direttamente sotto terra, caratterizzato da vari internodi e dalla presenza di veri e propri germogli. Proprio per questo motivo non è possibile parlare di una radice, anche se in molti così definiscono questa parte della pianta. Il colore del rizoma della curcuma è giallo dorato all’esterno. All’interno invece ha un colore arancione brillante e intenso.

L’odore è particolarmente pungente e il sapore amaro, leggermente pepato, con un retrogusto che risulta piuttosto simile allo zenzero.

Curcuma in polvere suggerita

Gold Banner - Compresse di curcuma in polvere - Contiene curcumina estratta dalla radice di curcuma - Antinfiammatorio - Migliora la salute del cuore, delle articolazioni, del fegato e del sistema cardiovascolare - La curcuma longa favorisce la produzione di antiossidanti
2 Recensioni
Gold Banner - Compresse di curcuma in polvere - Contiene curcumina estratta dalla radice di curcuma - Antinfiammatorio - Migliora la salute del cuore, delle articolazioni, del fegato e del sistema cardiovascolare - La curcuma longa favorisce la produzione di antiossidanti
  • LA CURCUMA LONGA MIGLIORA la salute del cuore, del fegato, degli occhi e del fisico; MIGLIORA LA SALUTE DEL TESSUTO CELLULARE
  • L'ESTRATTO DI CURCUMA è un ANTINFIAMMATORIO e un ANTIOSSIDANTE che aiuta a stimolare il sistema immunitario
  • LA CURCUMA LONGA DI GOLD BANNER aiuta ad alleviare sintomi di infiammazione, rigidità, spasmi muscolari e dolori della digestione
  • EFFICACE NEL REGOLARE IL METABOLISMO e indurlo a bruciare i grassi, favorendo la perdita di peso
  • PRODOTTO NEGLI STATI UNITI in uno stabilimento certificato GMP, utilizzando ingredienti di alta qualità; testato sul campo da partner terzi

Proprietà nutritive della curcuma

Come abbiamo prima avuto modo di affermare, la curcuma è un superfood perché il suo principio attivo, la curcumina, consente di garantire al nostro organismo un elevato benessere. Dopo ne parleremo più approfonditamente. Ciò che ci preme raccontare adesso è che in realtà la curcuma può essere considerata un superfood anche per le altre proprietà nutritive. La curcuma infatti contiene ingenti quantità di vitamine, proprio quelle vitamine di cui il nostro organismo ha bisogno per sentirsi sempre in salute.

In modo particolare, la curcuma offre una buona quantità di vitamina C, ma anche di vitamina E e K, che migliorano il sistema immunitario e consentono di farci sentire forti e pieni di energie. Inoltre offre all’organismo la vitamina B6, anche conosciuta come piridossina, che consente di migliorare il metabolismo e aiuta le attività dei neurotrasmettitori. La curcuma è una buona fonte anche di sali minerali. Possiede infatti ferro, magnesio, manganese e potassio.

Controindicazioni all’assunzione della curcuma

Siamo abituati a credere che un prodotto naturale al cento per cento non possa comportare alcun tipo di rischio per la salute. La curcuma è un’eccezione. Ci sono alcune controindicazioni circa il suo utilizzo che devono quindi assolutamente essere prese in considerazione.

Se assunta in dosi eccessive infatti, può comportare disturbi gastrointestinali piuttosto fastidiosi, come nausea oppure diarrea. Non solo, un’assunzione eccessiva di curcuma potrebbe nel lungo periodo anche causare calcoli oppure ostruzioni alle vie biliari. Nonostante si tratti di un superfood che deve assolutamente essere inserito nelle propria alimentazione, è fondamentale quindi non esagerare. Meglio optare per un solo cucchiaino al giorno!

A quanto pare inoltre è bene prestare attenzione al dosaggio soprattutto nei soggetti che assumono farmaci anti diabete. La combinazione tra la curcuma e questi farmaci potrebbe infatti comportare un eccessivo abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue, con conseguenti ipoglicemie importanti.

Rizomi di curcuma da piantare

PLAT FIRM Germinazione dei Semi: Curcuma Longa rizoma di Curcuma 1 oz Organico Heirloom Medicina di Erbe D700 Alimentari
  • Semi ad alto tasso di germinazione
  • Curcuma longa rizoma di curcuma 1 oz organico heirloom medicina di erbe d700 alimentari
  • La confezione contiene 1 set di semi
  • L'immagine Ú solo un'indicazione di tipo

Curcuma: come coltivarla

È possibile coltivare direttamente a casa la pianta della curcuma? Certo che sì! Si tratta di un’idea eccellente sia per avere ogni anno a disposizione una fantastica spezia a km0, sia perché la pianta della curcuma è davvero molto bella, ornamentale.

Considerando che si tratta di una pianta tropicale, ha bisogno di un clima piuttosto caldo e umido. Proprio per questo motivo la curcuma non dovrebbe mai essere coltivata in pieno campo, ma sempre e solo in vaso, così da avere la possibilità di tenerla in modo semplice al riparo dal freddo dell’inverno. Vi consigliamo di piantare la curcuma durante la primavera, avendo cura di tenerla in casa sino a quando le temperature esterne non saranno al di sopra dei 15°C. È preferibile che non vi siano inoltre eccessivi sbalzi di temperatura tra il giorno e la notte.

Dove acquistare i semi della curcuma? In realtà non acquisterete i semi, ma il rizoma stesso. Lo potete trovare praticamente ovunque, in ogni vivaio della vostra città e anche in quelli che operano direttamente online. Oltre al rizoma, è di fondamentale importanza scegliere il vaso più adatto. Il rizoma di questa pianta si sviluppa soprattutto in orizzontale e può risultare di dimensioni davvero molto grandi. Proprio per questo motivo è bene optare per un vaso molto lungo, di almeno 70-75 cm. Per quanto riguarda la profondità, anche solo 30 cm sono invece più che sufficienti.

Posizionate i rizomi ad una profondità di circa 6 cm. Se ne avete più di uno da piantare, fate in modo che vi siano circa 20 cm di distanza tra loro. Un classico terriccio da giardino va più che bene per la preparazione del terreno, a cui a nostro avviso è bene però aggiungere anche un po’ di torba e di sabbia fine, che consentono di evitare infatti eventuali ristagni di acqua. Vi consigliamo anche di effettuare una concimazione del fondo. Per ottenere maggiori informazioni circa la preparazione del terreno, è bene chiedere consiglio al vivaio dove avete deciso di acquistare il vostro rizoma.

Per far crescere la vostra pianta, dovrete provvedere ad innaffiare il terreno in modo costante. Se il terreno è eccessivamente secco infatti, la pianta non riuscirà ad avere il giusto sostentamento. Considerate però che è bene evitare, come abbiamo poco fa affermato, i ristagni di acqua. Dopo circa un mese, ecco che vedrete nascere la vostra meravigliosa pianta di curcuma. Non appena la pianta avrà le sue foglie, dovrete provvedere a nebulizzarle anche più volte durante il giorno della giornata. In questo modo garantirete alla pianta il giusto tasso di umidità.

Dopo circa 10 mesi, quando arriverà quindi l’inverno, la pianta della curcuma inizierà ad ingiallirsi e a perdere le foglie. È arrivato il momento di raccogliere le radici. Non dovete fare altro che scavare nel terreno e prelevare una parte delle radici che utilizzerete poi in cucina. Le altre radici che lascerete nel vaso devono ovviamente essere coperte di nuovo con il terriccio, così che la pianta abbia la possibilità di effettuare un nuovo ciclo alla prossima primavera. Si tratta infatti di una pianta perenne.

Bio Ayurveda Mix (300g)
Integratore naturale che contiene Ashwagandha Bio in polvere 33%, Moringa bio in polvere 30%, Bacche di Amla Bio in polvere 25%, Curcuma e zenzero bio in polvere.
Questi ingredienti agiscono in armonia per stimolare le funzioni di corpo, cuore e mente.


Applicazioni della curcuma

La curcuma è un superfood eccezionale che può essere utilizzato per contrastare molte patologie, oltre che come antidolorifico e antinfiammatorio. Andiamo insieme alla scoperta di tutte le sue applicazioni:

  • Curcuma come antidepressivo. Secondo alcuni studi, la curcuma può essere considerata come un vero e proprio antidepressivo naturale. Inoltre a quanto pare contribuirebbe a migliorare l’effetto dei farmaci antidepressivi. Se soffrite di depressione, chiedete quindi al vostro medico curante se potete assumere un integratore alimentare a base di curcuma.
  • Curcuma come antidolorifico. La curcuma può essere utilizzata anche per contrastare il dolore, ma solo nel caso di dolori causati da infiammazioni. Il principio attivo della curcuma infatti, la curcumina, è un potente antinfiammatorio. Come antidolorifico, è scientificamente provato che la curcuma è ideale in caso di artrosi, anche nel caso di artrosi croniche.
  • Curcuma per dimagrimento. La curcumina consente di velocizzare il metabolismo, con la possibilità di bruciare quindi i grassi in eccesso. Non solo, la curcuma aiuta anche a sentirsi sazi più in fretta.
  • Curcuma per colesterolo. Molti studi scientifici dimostrano che la curcumina permette di ridurre i livelli di colesterolo cattivo, contribuendo al contempo ad un netto aumento dei livelli invece di colesterolo buono. A quanto pare il miglioramento della situazione, sarebbe visibile già dopo appena una settimana di trattamento.
  • Curcuma per intestino. In caso di coliti, anche di coliti ulcerose, e di infiammazioni all’intestino, la curcuma è un valido aiuto, proprio perché la curcumina è un potente antinfiammatorio naturale. Sembra che la curcuma possa anche aiutare a digerire meglio e a superare la stitichezza. A questo proposito però i medici non sono tutti concordi.
  • Curcuma per stomaco. In caso di gastrite o altre infiammazioni, la curcuma è eccellente proprio perché ha un elevato potere antinfiammatorio e perché consente di calmare il dolore. Consente inoltre di facilitare la digestione, di minimizzare la sensazione di gonfiore, di aiutare in caso di meteorismo. La curcuma non aiuta solo a minimizzare questi problemi, ma evita anche il loro ritorno, una vera e propria protezione insomma per lo stomaco e più in generale per tutto l’apparato digerente.
  • Curcuma per erezione. Nei casi in cui la disfunzione erettile sia causata principalmente da problemi di circolazione sanguigna, la curcuma può essere una vera e propria manna dal cielo. La curcuma infatti aiuta a ridurre eventuali pressioni e consente di migliorare la circolazione del sangue, grazie sempre al suo potente principio attivo.
  • Curcuma per le vie aeree. In caso di infezioni o infiammazioni alle vie aeree, è possibile assumere la curcuma, che consente infatti di ottenere un potente effetto antinfiammatorio. Molto importante ricordare poi che la curcuma consente di migliorare il sistema immunitario, così da rendere più forte l’organismo contro eventuali altri attacchi da parte di virus e batteri.
  • Curcuma per i capelli. Grazie alla curcuma è possibile combattere le infiammazioni del cuoio capelluto, che sono la causa della formazione della forfora e della cheratinizzazione. Applicando poi la curcuma sui capelli, è anche possibile ottenere riflessi biondi e dorati, la scelta ideale per chi ha già i capelli però piuttosto schiarì.
  • Curcuma per il fegato. La curcumina ha un’azione antiossidante e antinfiammatoria. Inoltre stimola la produzione della bile e aiuta la contrazione delle colecisti. Proprio per questi motivi, si tratta senza alcun dubbio di un valido aiuta per proteggere le cellule del fegato.
  • Curcuma per il diabete. La curcuma può essere utilizzata nei soggetti diabetici per tenere sotto controllo la glicemia, ideale soprattutto nel caso di iperglicemie. Da considerare però le controindicazioni di cui abbiamo sopra parlato. Meglio sempre quindi fare affidamento sul proprio medico curante.
  • Curcuma per viso e pelle. La curcuma viene utilizzata come ingrediente in molti prodotti cosmetici, perché consente di ottenere una buona sebo regolazione. Si tratta quindi di prodotti adatti per tutti coloro che hanno una pelle grassa, mista tendente al grasso, con brufoli e punti neri. Non solo. A quanto pare infatti la curcuma ha anche un potere rivitalizzante e anti age, la scelta ideale quindi anche per le pelli più mature. Dato che la curcumina ha un potere antinfiammatorio importante, viene utilizzata anche per i prodotti pensati per le pelli sensibili e per coloro che soffrono di pruriti e dermatiti.
  • Curcuma per i denti. La curcuma è un eccezionale sbiancate naturale per i denti.
  • Curcuma, effetti antitumorali? Sembrerebbe che la curcuma possa avere degli effetti positivi nei malati di cancro proprio perché si tratta di un potente antinfiammatorio. Non solo, anche le proprietà antiossidanti della spezia sono interessanti da questo punto di vista, dato che lo stress ossidativo è senza dubbio un ruolo da protagonista nei tumori.

Curcuma in compresse (500mg)
Integratore naturale che contiene una concentrazione di 500 mg di curcumina NovaSOL® premium in ogni capsula liquida, 185 volte più biodisponibile e rimane nel corpo più a lungo.


Come si assume la curcuma

Potete decidere di acquistare la curcuma fresca, la curcuma essiccata a fette o intera, la curcuma in polvere. La curcuma fresca è senza dubbio ideale nel caso in cui desideriate poter beneficiare al massimo delle sue eccellenti proprietà. Si consiglia in questo caso di non cucinarla neanche, ma di aggiungerla direttamente a fine cottura ai vostri piatti. Ma come conservarla? Per conservare al meglio la curcuma fresca, vi consigliamo di metterla in freezer, dentro ad un classico sacchetto per surgelati. Al momento del bisogno, non dovrete fare altro che tirarla fuori dal freezer e grattugiarla nel vostro piatto.

La curcuma secca è sicuramente più pratica, ideale per cucinare molte diverse tipologie di ricette. Meglio optare per la curcuma secca polverizzata, una polvere questa che infatti risulta molto versatile. Ma attenzione alla sua conservazione. Dovrete infatti conservarla lontano dalla luce diretta, in una scatola quindi o dentro ad un pensile della cucina. Se avete la possibilità di metterla dentro ad un contenitore in metallo, da cui la luce quindi non ha modo di passare, tanto meglio. Importante poi che il contenitore sia a chiusura ermetica. Inoltre dovrete sempre prestare attenzione affinché la zona della cucina dove terrete la curcuma, risulti asciutta a fresca. Se presterete attenzione a tutti questi dettagli, avrete la possibilità di mantenere intatte le proprietà benefiche della curcuma per circa 6 mesi.

Sevenhills Wholefoods Polvere Di Curcuma Crudo Biologico 500g
14 Recensioni
Sevenhills Wholefoods Polvere Di Curcuma Crudo Biologico 500g
  • Polvere di curcuma crudo biologico dall'India
  • La polvere di curcuma è alta in fibra, conosciuta per aiutare la regolarità digestiva, ridurre la pressione sanguigna e l'infiammazione e contribuire a mantenere i livelli normali di zucchero nel sangue
  • Crudo, lavorato a temperature inferiori ai 45°C per preservare vitamine e minerali
  • LE ETICHETTE POSSONO VARIARE MA I CONTENUTI RESTANO LO STESSO*. Puro al 100%, Biologico certificato dalla Soil Association e riconosciuto Vegano dalla Vegan Society del Regno Unito, , privo di allergeni, senza glutine
  • Sevenhills Wholefoods è uno dei marchi di supercibi più venduti su Amazon.co.uk e vanta ottime recensioni da parte degli acquirenti

La curcuma può essere cucinata ovviamente, la scelta ideale per coloro che vogliono aggiungere un po’ di sapore a zuppe, minestre, salse di accompagnamento, carni bianche. È importante ricordare che la curcuma è anche un vero e proprio colorante naturale, che vi consentirà quindi di rendere più intenso il colore dei vostri piatti, più belli da portare in tavola. Ma attenzione a non eccedere con le quantità. Non si tratta solo di evitare i rischi sulla salute di cui vi abbiamo prima parlato, ma anche di sapore. Perché la curcuma se utilizzata in modo eccessivo può rendere i piatti un po’ troppo amari.

Coloro che amano il sapore amarognolo di questa spezia, possono scegliere di acquistare le tisane alla curcuma. In alternativa è anche possibile ovviamente preparare un classico tè o una tisana e aggiungere un po’ di curcuma prima di gustarla oppure preparare un vero e proprio decotto.

La curcuma viene utilizzata anche per la preparazione di integratori alimentari. Sono disponibili integratori alimentari alla curcuma in compresse oppure in polvere. Gli integratori a base di curcuma oggi disponibili in commercio sono di varia tipologia, spesso associando inoltre la curcuma ad altri ingredienti in modo da ottenere effetti più intensi.

Curcuma in compresse (500mg)
Integratore naturale che contiene una concentrazione di 500 mg di curcumina NovaSOL® premium in ogni capsula liquida, 185 volte più biodisponibile e rimane nel corpo più a lungo.


Curcuma, quando assumerla e dosaggio

La curcuma può essere assunta anche da persone che non hanno alcun tipo di problema di salute, in modo da migliorerà il metabolismo, il sistema immunitario, il proprio benessere. Nel caso di problemi di salute specifici, è sempre bene andare alla ricerca di un integratore appositamente realizzato.

Per il dosaggio della curcuma, è fondamentale seguire sempre le indicazioni che trovate sul libretto informativo del prodotto. Se invece avete deciso di utilizzare la spesa, è fondamentale ricordare che non dovete esagerare. È bene scegliere circa un cucchiaio di curcuma a persona al giorno, non di più.

Abbinamenti della curcuma

Sia che decidiate di utilizzare la curcuma direttamente in cucina, sia che invece vogliate assumere un integratore alimentare, è fondamentale che conosciate i migliori abbinamenti disponibili:

  • Curcuma con piperina. La piperina è un alcaloide che consente di massimizzare l’assorbimento della curcumina, il principio attivo della curcuma. Proprio per questo motivo l’abbinamento tra curcuma e piperina è eccezionale. Lo trovate in molti integratori alimentari, specialmente in quelli pesanti per il dimagrimento veloce o per l’abbassamento del colesterolo cattivo.
  • Curcuma con pepe. La piperina è presente sulla superficie esterna dei grani di pepe nero. Proprio per questo motivo si consiglia sempre di abbinare curcuma e pepe nero nelle vostre ricette, così da consentire il migliore assorbimento possibile della curcumina.
  • Curcuma con miele. Curcuma e miele sono un’accoppiata vincente, ideale per contrastare mal di gola e malanni di stagione in genere. La curcumina infatti ha proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie mentre il miele ha proprietà antisettiche e calmanti. Praticamente mescolando insieme curcuma e miele si ha la possibilità di creare uno sciroppo naturale al cento per cento e senza effetti collaterali.
  • Curcuma con zenzero. Mescolare insieme curcuma e zenzero è senza alcun dubbio la scelta ideale per tutti coloro che vogliono riuscire a velocizzare quanto più possibile il metabolismo e a perdere i chili di troppo. Si consiglia di preparare una bevanda con curcuma e zenzero da bere tiepida, in varie occasioni durante la giornata e preferibilmente a stomaco vuoto. In alternativa è possibile acquistare appositi integratori alimentari a base proprio di questi due preziosi ingredienti.
  • Curcuma con moringa. Sono disponibili in commercio alcuni integratori infine che sono composti da curcuma e moringa, due superfood semplicemente eccezionali, tra quelli di maggiore tendenza in questi ultimi anni. Senza dubbio questi integratori sono la scelta ideale per chi vuole riuscire a sentirsi sempre in forma, nel pieno benessere possibile giorno dopo giorno.

Quelli di cui vi abbiamo appena parlato sono i più importanti ed interessanti abbinamenti con la curcuma. Provateli tutti, per riuscire ad ottenere il maggiore benessere possibile. Prima di andare alla scoperta del prezzo della curcuma e dei punti vendita a cui fare affidamento, ci sentiamo in dovere di prendere in considerazione la questione celiachia. La curcuma è senza glutine? O è un prodotto che può essere pericoloso per coloro che soffrono di celiachia? La curcuma, così come ogni altra spezia, è sicura per coloro che soffrono di celiachia in quanto non contiene glutine. Prestate però attenzione ai prodotti che trovate sugli scaffali dei supermercati. È possibile infatti che nello stabilimento produttivo si lavorino anche ingredienti che contengono frumento e che quindi vi siano possibili contaminazioni che potrebbero mettere a repentaglio la salute di coloro che soffrono di celiachia. La cosa migliore da fare è quindi scegliere solo prodotti su cui sia presente la dicitura curcuma senza glutine oppure optare per l’acquisto della curcuma fresca.

La curcuma in polvere suggerita

Sevenhills Wholefoods Polvere Di Curcuma Crudo Biologico 500g
14 Recensioni
Sevenhills Wholefoods Polvere Di Curcuma Crudo Biologico 500g
  • Polvere di curcuma crudo biologico dall'India
  • La polvere di curcuma è alta in fibra, conosciuta per aiutare la regolarità digestiva, ridurre la pressione sanguigna e l'infiammazione e contribuire a mantenere i livelli normali di zucchero nel sangue
  • Crudo, lavorato a temperature inferiori ai 45°C per preservare vitamine e minerali
  • LE ETICHETTE POSSONO VARIARE MA I CONTENUTI RESTANO LO STESSO*. Puro al 100%, Biologico certificato dalla Soil Association e riconosciuto Vegano dalla Vegan Society del Regno Unito, , privo di allergeni, senza glutine
  • Sevenhills Wholefoods è uno dei marchi di supercibi più venduti su Amazon.co.uk e vanta ottime recensioni da parte degli acquirenti

Curcuma, dove comprarla

La curcuma è una spezia molto diffusa. Proprio per questo motivo il prezzo della curcuma è piuttosto basso, un massimo di 20 euro infatti per gli integratori di più alta qualità, ed è possibile trovarla praticamente ovunque. Potete acquistare la curcuma fresca direttamente nel reparto ortofrutta del supermercato dove siete soliti fornirvi e nei negozi di alimentari. Negli stessi punti vendita trovate anche la curcuma secca. Trovate sempre la curcuma secca in polvere nel reparto dedicato alle spezie. Più difficile trovare la curcuma secca a fetta, ma non impossibile nei supermercati di più grandi dimensioni. La curcuma può infine essere acquistata anche nei negozi dedicati alla cucina etnica, che si stanno diffondendo sempre più ormai in ogni città italiana. Per quanto riguarda gli integratori, li trovate nelle erboristerie, nelle farmacie omeopatiche, nei negozi di fitoterapia, in alcune farmacie di stampo tradizionale e anche ovviamente online. Persino Amazon ha una vasta gamma di integratori a base di curcuma tra cui scegliere.