Carbone vegetale attivo

Tra i superfood, ci sentiamo in dovere di segnalare anche il carbone vegetale attivo. Forse non è del tutto corretto parlare di un alimento, come avrete modo di scoprire tra poco, ma sicuramente si tratta di un ingrediente da considerarsi come un rimedio naturale a molti problemi in cui il nostro organismo può incorrere. Andiamo quindi insieme alla scoperta di cos’è il carbone vegetale attivo, delle sue proprietà e applicazioni, ma anche delle eventuali controindicazioni.

Offerta da cogliere!
L'Angelica Carbone Vegetale, 75 compresse, Totale: 45 gr - [pacco da 3]
55 Recensioni
L'Angelica Carbone Vegetale, 75 compresse, Totale: 45 gr - [pacco da 3]
  • Con CUMINO che contrasta i gas intestinali e il gonfiore addominale
  • Il Carbone Vegetale, in presenza di eccessi gastrointestinali, aiuta a ridurre la creazione di gas causa del fastidioso gonfiore addominale
  • Inoltre, questa preziosa spezia, favorisce i processi digestivi regolando la motilità intestinale

Cos’è il carbone vegetale attivo

Il legno riscaldato a temperature elevate, circa infatti 500-600°C, in un’atmosfera con basse quantità di ossigeno, dà vita al carbone vegetale attivo, conosciuto anche come carbone attivato. Il legno che viene utilizzato per la preparazione del carbone vegetale attivo è di varia tipologia, di solito betulla, salice oppure tiglio. La polvere sottile che si viene così a creare, del classico colore scuro del carbone, è inodore e insapore e viene utilizzata in ambito medico e farmaceutico per via del suo elevato potere di assorbimento.

Proprietà del carbone vegetale attivo

Come abbiamo poco fa affermato, il carbone attivo vegetale ha un elevato potere di assorbimento. Proprio per questo motivo viene utilizzato in ambito ospedaliero, insieme a dei purganti, per riuscire a contrastare in modo semplice alcune tipologie di avvelenamento, in modo particolare da funghi o altri generi alimentari. Non si tratta invece di un buon rimedio nel caso di avvelenamento da sali di ferro, cianuri, metanolo o glicole etilenico. La proprietà di assorbimento del carbone vegetale attivo lo rende una sostanza eccellente anche per assorbire i gas intestinali, proprio per questo motivo utilizzato in ospedale per la preparazione del paziente ad alcuni esami clinici il cui risultato potrebbe non essere correttamente interpretato proprio a causa di questi gas. La proprietà di assorbimento del carbone vegetale attivo, lo rendono una sostanza indicata anche per un utilizzo domestico, per curare problemi all’intestino e alla digestione in modo particolare.

carbone vegetale attivo in compresse

Carbone vegetale attivo in capsule
Questo integratore è fatto usando polvere di Carbone Vegetale Attivo di elevata qualità, per cui è sicuro da utilizzare. Per assicurarti non soltanto la più alta qualità ma anche una formula adatta a vegani e vegetariani, la Polvere di Carbone Vegetale Attivo trae origine dalle noci di cocco e l’involucro delle capsule deriva da cellulosa vegetale.


Applicazioni

Il carbone vegetale attivo può essere utilizzato per assorbire gas e tossine, ma anche per molte altre applicazioni. Andiamo a scoprirle tutte:

  • Il Carbone vegetale attivo per i denti. Sono oggi disponibili in commercio molti prodotti per lo sbiancamento dei denti al carbone vegetale attivo. Anche la polvere pura è consigliata per ottenere denti più bianchi. Il carbone vegetale attivo infatti, proprio grazie alla sua elevata capacità assorbente, riesce a legare a sé tutte le sostanze nocive presenti nella nostra bocca. Si tratta di sostanze che nella maggior parte dei casi infatti sono pigmentate, proprio loro quindi la causa diretta di denti non più bianchi e brillanti. Non solo, si tratta anche di sostanze che possono causare cattivi odori. Oltre a garantire denti più bianchi, il carbone vegetale attivo sarebbe quindi proprio per questo motivo ideale anche contro l’alitosi. Ma attenzione, è fondamentale utilizzare il carbone vegetale attivo solo su denti che sono siano stati già sottoposti a pratiche odontoiatriche di sbiancamento. Meglio evitare inoltre il suo utilizzo in caso di pelle o mucosa orale che risulti infiammata, facilmente irritabile, particolarmente sensibile.
  • Il carbone attivo vegetale per la digestione. Questa sostanza è eccellente per contrastare molte diverse tipologie di problemi digestivi. Il carbone attivo per la colite è un ottimo rimedio naturale in quanto aiuta a contrastare l’infiammazione e a rendere più semplice l’evacuazione delle feci. Proprio per questo motivo, è eccellente il carbone attivo anche per la stitichezza, aiutando quindi a ripristinare il corretto e naturale funzionamento dell’apparato digerente. Non solo, il carbone attivo, dato che riesce ad assorbire gas e tossine, consente anche di eliminare in modo semplice queste sostanze estranee, un valido aiuto naturale alla flatulenza e al meteorismo. È in caso di diarrea? Nel caso in cui la diarrea sia una diretta conseguenza di un colon particolarmente irritabile, il carbone attivo può comportare eccellenti benefici nel lungo periodo.
  • Il carbone attivo per il dimagrimento. Molte persone credono che il carbone vegetale attivo consenta di dimagrire in modo semplice e veloce. In realtà non è affatto così. Il carbone vegetale attivo non fa dimagrire. Nonostante, questo è senza alcun dubbio un valido aiuto per tutti coloro che vogliono poter ottenere una pancia piatta. Questo perché ha un eccellente potere depurante, dato che aiuta ad eliminare le tossine, e sgonfiante e dato che consente di regolarizzare l’intestino e di digerire meglio.
  • Il carbone attivo per la pelle. Trovate il carbone vegetale attivo anche come ingrediente in molti prodotti cosmetici, un vero e proprio toccasana infatti per la pelle. Il carbone vegetale attivo viene utilizzato soprattutto per la preparazione di maschere per le pelli grasse e impure. Grazie alla sua proprietà assorbente, il carbone attivo infatti riesce a legare a sè e quindi ad eliminare le impurità, rendendo la pelle subito più luminosa ma senza quel l’antiestetico effetto lucido, regolarizzando quindi anche il sebo. Ma, dirà qualcuno, per questo c’erano già in commercio le maschere all’argilla. Vero, ma l’argilla tende a seccare in modo eccessivo la pelle, mentre il carbone attivo no. Sono molto diffusi anche i detergenti a base di carbone attivo vegetale, sempre pensati per eliminare al meglio le impurità e adatti quindi per le pelli grasse. Non solo, questi detergenti sono la scelta ideale anche per chi è solito truccarsi molto o per chi vive in città particolarmente trafficate e inquinate. Attenzione però sempre agli altri ingredienti eventualmente presenti nella composizione del detergente. Dovete infatti scegliere solo ingredienti che risultino molto delicati, dato che ne farete un utilizzo quotidiano, pena il rischio di mettere a repentaglio la salute del film protettivo della vostra pelle.
Offerta da cogliere!
Carbone Attivo Sbiancante per Denti 100% Naturale | Sbiancamento Dei Denti | Il Carbone Attivo | Carbone Attivo Sbiancamento Denti | Pulizia Profonda
247 Recensioni
Carbone Attivo Sbiancante per Denti 100% Naturale | Sbiancamento Dei Denti | Il Carbone Attivo | Carbone Attivo Sbiancamento Denti | Pulizia Profonda
  • MASSIMA PUREZZA ED EFFICACIA - Carbone attivo di elevata purezza. I rivoluzionari ingredienti contenuti nella polvere sbiancante al carbone attivo si fissano alle macchie più ostinate consentendo quindi al carbone di eliminare...
  • FORMULA TUTTO NUOVO - polvere di carbone naturale attivata per sbiancamento denti da Pro Teeth Whitening Co.
  • ACQUISTA CON FIDUCIA - Pro Teeth Whitening è un marchio consolidato del Regno Unito che gode della fiducia dei suoi clienti in tutto il mondo. Tutto ciò che facciamo é prodotto nel Regno Unito e impiegando ingredienti...
  • PRIVO di additivi sintetici, coloranti, conservanti, agenti schiumogeni, aromi artificiali, fluoruro, ecc.
  • COMPLETAMENTE NATURALE e integralmente prodotto nel Regno Unito

Controindicazioni del carbone vegetale

La proprietà di assorbimento che il carbone vegetale attivo possiede può essere considerata anche come una controindicazione. È infatti possibile che il carbone attivo vegetale riesca ad assorbire alcune delle sostanze con cui sono composti i farmaci che siamo soliti assumere, rendendo più basso quindi l’effetto del farmaco oppure addirittura rendendolo nullo.

Ovviamente questa è una caratteristica particolarmente importante nel caso di farmaci salvavita, che se non adeguatamente assunti possono comportare quindi non poche conseguenze negative, tra cui anche il decesso. Pensiamo, ad esempio, ai diabetici o a coloro che assumono farmaci per le disfunzioni tiroidee. Si tratta di una caratteristica importante anche per chi deve assumere antidepressivi quotidianamente, pena il rischio che il trattamento non porti ai risultati sperati. In generale, possiamo affermare che i farmaci con cui il carbone vegetale attivo non sembra proprio andare d’accordo sono digossina, acetominofene, teofillina e alcune tipologie di antidepressivi triciclici. Da ricordare poi che il carbone vegetale attivo potrebbe interferire anche con la pillola anticoncezionale. Per evitare una gravidanza indesiderata, sarebbe bene quindi fare in modo di assumere il carbone vegetale attivo almeno 3 o 4 ore di distanza dalla pillola, come minimo.

È importante ricordare che il carbone vegetale attivo potrebbe inoltre, soprattutto nel caso di dosi eccessive, comportare diarrea, vomito oppure al contrario ostruzioni gastrointestinali. È bene quindi sempre controllare che non siano presenti sintomi di questo genere e nel caso sospendere immediatamente l’assunzione e fare affidamento sul proprio medico curante.

Ci sono controindicazioni circa l’utilizzo del carbone attivo sui bambini? E in allattamento? Quando si parla di bambini, è sempre bene chiedere consiglio al pediatra di famiglia prima di somministrare qualsiasi tipologia di sostanza, anche se si tratta di sostanze naturali che a prima vista possono sembrare del tutto innocue. Di solito comunque inoltre il carbone attivo vegetale viene sconsigliato per i bambini molto piccoli, al di sotto dei 3 anni di età. I bambini più grandi fino al compimento dei 12 anni possono assumerlo, ma si consiglia sempre di scegliere dosi molto basse. Per quanto riguarda il carbone attivo in allattamento, non sembra esserci alcun tipo di controindicazione, ma è anche vero che non ci sono studi scientifici al riguardo. Proprio per questo motivo si consiglia sempre di chiedere consiglio sia al proprio personale medico curante che al pediatra prima di prendere una decisione di questa tipologia.

Il carbone attivo per cucinare

Il carbone attivo può essere utilizzato anche per la preparazione di alcuni prodotti da forno, come pane, pizza oppure dolci. Questi prodotti vengono venduti come più facilmente digeribili rispetto a quelli di stampo tradizionale. È importante però ricordare che in realtà gli effetti benefici di questi prodotti sull’organismo e sulla digestione sono minimi, dato che per legge la quantità di carbone attivo presente negli alimenti in commercio deve essere piuttosto bassa.

Ovviamente però potete sempre decidere di preparare i vostri alimenti al carbone attivo direttamente in casa. Online trovate molte ricette sfiziose per la preparazione della pizza al carbone attivo oppure per la preparazione di dolci al carbone attivo. Da ricordare poi che con pochi grammi appena di prodotto è possibile ottenere una colorazione nera intensa, proprio quello che ci vuole per riuscire a portare in tavola una creazione straordinaria dal punto di vista estetico.

Polvere di carbone attivo a base di noci di cocco biologica - alimento, kosher - sbiancamento dei denti, pulizia del viso, sapone (2 Libbre)
  • Preparato sotto la supervisione della Divisione Kashruth dell'Unione Ortodossa ed è Kosher
  • Prodotto sotto la supervisione del Consiglio islamico per l'alimentazione e la nutrizione in America (IFANCA)
  • Conforme ai requisiti per il carbone attivo in base al codice degli alimenti chimici (FCC) e acqua potabile (NSF)
  • Approvato come ingrediente in o su prodotti trasformati etichettati come "biologici"
  • Borsa richiudibile in Mylar, Made in the USA

Come si assume il carbone vegetale?

Il modo più semplice per assumere il carbone attivo vegetale in modo da riuscire a contrastare ogni genere di problema all’intestino, è sfruttare il potere delle compresse. Le compresse di carbone attivo che trovate in commercio sono tutte controllate, sicure, con la giusta dose di carbone al loro intero in modo da evitare il sovradosaggio. Sono molto pratiche, ideali anche per chi è solito restare fuori casa per tutta la giornata e deve quindi portarle con sé. Per quanto riguarda il il dosaggio del carbone attivo vegetale, è importante ricordare che non tutti i prodotti sono uguali. Dovete quindi sempre leggere con estrema attenzione il foglietto illustrativo presente all’interno del prodotto. Di solito comunque si consiglia l’assunzione di una compressa prima oppure subito dopo i pasti principali della giornata, fino ad un massimo di 4.

Il carbone vegetale è disponibile in commercio anche in polvere, la scelta ideale per chi vuole un prodotto multifunzionale e davvero versatile. Il carbone vegetale in polvere può infatti essere assunto come un integratore alimentare a tutti gli effetti, da sciogliere in un bicchiere d’acqua prima oppure dopo i pasti, sempre seguendo ovviamente le indicazioni di dosaggio presenti sul libretto informativo. Il carbone vegetale in polvere può essere utilizzato anche per la pelle, miscelandolo con un po’ di acqua oppure con oli essenziali. In alternativa, è possibile addizionarlo all’impasto della pizza, del pane oppure dei dolci.

La polvere di carbone vegetale attivo, come abbiamo già avuto modo di osservare in precedenza, è ideale anche per sbiancare i denti. In commercio sono disponibili anche dei veri e propri dentifrici al carbone attivo. In questi dentifrici non c’è di solito solo il carbone attivo, ma anche ingredienti più tradizionali, così da poter ottenere con un solo gesto un effetto sbiancante e l’igiene orale di cui tutti abbiamo bisogno.

carbone vegetale attivo in compresse

Carbone vegetale attivo in capsule
Questo integratore è fatto usando polvere di Carbone Vegetale Attivo di elevata qualità, per cui è sicuro da utilizzare. Per assicurarti non soltanto la più alta qualità ma anche una formula adatta a vegani e vegetariani, la Polvere di Carbone Vegetale Attivo trae origine dalle noci di cocco e l’involucro delle capsule deriva da cellulosa vegetale.


Il carbone attivo per animali

Il carbone attivo è una sostanza utilizzata anche per gli animali. Viene utilizzato, proprio come accade con gli esseri umani, nel caso di avvelenamento, per fare in modo che le sostanze nocive ingerite non vengano assimilate dall’organismo e sia più facile eliminarle. Il carbone attivo vegetale è ideale anche nel caso di animali, in modo particolare cani e gatti, che non riescono a digerire bene, che soffrono di colite e problemi all’intestino. Ricordate però sempre di chiedere consiglio al vostro veterinario di fiducia prima di prendere una decisione di questa tipologia. Il carbone attivo viene utilizzato anche per le lettiere oppure per tappeti assorbi pipì, sia per cani che per gatti. Acquistando dei prodotti al carbone attivo di questa tipologia, offrirete ai vostri amici a quattro zampe il massimo dell’igiene possibile, contribuendo ad un ambiente più salubre in cui vivere.

Ci sentiamo in dovere infine di ricordare che il carbone attivo vegetale è utile anche per chi ha dei pesci, in modo particolare da utilizzare nel filtro dell’acqua o come pastiglie da sciogliere nell’acqua. In questo modo infatti si rende possibile una semplice eliminazione di tutte le particelle dannose presenti nell’acqua, per pesci che possono così vivere più a lungo e in salute.

Dove si compra il carbone vegetale attivo

Il carbone vegetale attivo è un prodotto molto diffuso che può essere acquistato in farmacia, in erboristeria, nei negozi di fitoterapia ed omeopatia, nei negozi di prodotti naturali e biologici, nei supermercati più forniti. Oltre ai negozi fisici, è anche possibile optare per i negozi online. Sono infatti disponibili ormai sul web centinaia e centinauia di negozi specializzati in prodotti naturali, senza dimenticare poi i grandi colossi dell’e-commerce come Amazon, che sono sempre garanzia di qualità e sicurezza e che offrono anche un eccellente servizio assistenza così che vi sentivate sempre tutelati al cento per cento.

Ma quanto costa il carbone vegetale attivo? Si tratta di un prodotto alla portata di poche persone, di nicchia? Assolutamente no, il prezzo del carbone vegetale attivo in compresse va dai 3 ai 10 euro circa, molto basso insomma, democratico.

Offerta da cogliere!
Carbone di cocco attivo [60 g] | Polvere sbiancante denti | GRADO ALIMENTARE | Per disintossicazione ed eliminazione di gas | Deodorante | Focus Supplements | Vegano, senza glutine, senza OGM
3 Recensioni
Carbone di cocco attivo [60 g] | Polvere sbiancante denti | GRADO ALIMENTARE | Per disintossicazione ed eliminazione di gas | Deodorante | Focus Supplements | Vegano, senza glutine, senza OGM
  • SUPPORTO DETOX NATURALE Il carbone attivo non viene assorbito nel tratto intestinale e ha la capacità di legarsi a sostanze chimiche e metalli pesanti Quando usato in combinazione con regimi detox, il carbone di cocco attivo...
  • SBIANCA I DENTI Il carbone di cocco si lega efficacemente e rimuove i pigmenti dai denti, per ottenere un sorriso più bianco e vivace.
  • RIDUCE GAS E GONFIORI Il carbone di cocco può assorbire i gas dall'intestino per ridurre i sintomi di gas e gonfiore dopo i pasti.
  • LA PROMESSA DI FOCUS A Focus Supplements vogliamo che tu sia sicuro di aver scelto il giusto integratore per soddisfare le tue esigenze. Ecco perché mettiamo sempre a tua disposizione la nostra vasta ricerca, aiutandoti a...
  • GARANZIA DI QUALITÀ ASSICURATA DA STRUTTURE CERTIFICATE ISO NEL REGNO UNITO. Il nostro team di esperti nel Regno Unito utilizza solo ingredienti di altissima qualità che soddisfano i nostri severi standard di controllo della...